Oratorio Martiri di Cristo!

Don Giuseppe e Don Mario >

Don Giuseppe e don Mario sono due preti “normalissimi”.
Hanno la normalità che noi tutti ci aspettiamo da un prete, quella di essere uomini di Dio a pieno servizio degli uomini. Hanno alle spalle bagagli diversi, appartengono a due generazioni diverse,
ma sono accomunati dal desiderio e dal senso di responsabilità per le persone loro affidate.
L’educazione familiare, la formazione del seminario, le esperienze della vita li hanno portati a fare sempre di più della loro vita un dono. E sono arrivati insieme al 19 settembre, con trepidazione certo, ma con la risoluzione di essere preti fino in fondo. Cosa potevano dare quel giorno due preti in tonaca nera di fronte ai reparti attrezzati delle SS in mezzo al loro popolo indifeso e costretto alla fuga? «Quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perché vi sarà dato in quell’ora ciò che dovrete dire: infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi» (Mt 10,19-20) Così Gesù ha istruito i suoi discepoli inviandoli in missione.
Quel giorno lo Spirito ha suggerito loro come parlare: portando il perdono di Dio. Sapevano bene di essere i primi ad avere bisogno di questo perdono: per questo nel loro ultimo giorno non hanno esitato a chiedere l’assoluzione.
E poi sono passati per il paese e sono arrivati all’ora suprema come sacerdoti: benedicendo e assolvendo.

L'Oratorio Sacro >

Gianni Proietti Modi, Solista del Coro della Diocesi di Roma ha composto l’Oratorio Sacro “Martiri di Cristo!” per Voce Recitante, Soli, Coro e Orchestra ispirato alla vita di don Giuseppe Bernardi e don Mario Ghibaudo eseguito dal Coro Interparrocchiale Pacem in Terris e dal Coro della Diocesi di Roma per la prima volta a Boves (Cn) nel settembre 2013.


  Estratto dei brani

Registrazione dal vivo del 21 settembre 2013 – Piazza dell’Olmo, Boves CN

Registrazione: Luca Marenchino – Missaggio: Marco Martinetto, settembre 2014